Badia of SS. Salvatore, Giusto and Clemente in Volterra (PI) - ArTeSalVa

ArTeSalVa | Navigazione principale

The Camaldolese Badia in Volterra (PI)

An old Camaldolese monastery in the province of Pisa

The Camaldolese complex was built around 1030. It was enlarged and decorated between the 17th and 18th centuries. It was abandoned in the middle of 19th century and in the last few years it has been partially restored.

Contributions: Information sections

Bibliography


Click on the images to display a full page gallery.


You are in: Research » Contributions

Badia of SS. Salvatore, Giusto and Clemente in Volterra (PI).
Contributions.

In this section scientific historical and technological texts will be avaliable related to general themes of the project (history, architecture, restoration, reuse, computer graphics, 3D digital reconstructions, enhancement, etc.) and related to specific themes (about the four selected buildings).


Download

Publications

Parri A., Dispersione delle opere d’arte della chiesa di San Lorenzo dopo l’Unità d’Italia in Dentro e fuori San Lorenzo. Il patrimonio monumentale della città tra uso, riuso e abbandono, atti della giornata studio Pistoia, 11 settembre 2010, Settegiorni Editore, Pistoia 2011. 

Abstract: Il testo tratta delle implicazioni negative del processo di soppressione della chiesa di San Lorenzo a Pistoia dopo l’Unità, affrontando il tema dell’uso improprio della struttura nel secondo ottocento e della dispersione del suo patrimonio artistico.

 

Parri A., Dispersione e ‘ricollocazione’ di opere d’arte in S. Maria delle Grazie a Pistoia e i suoi tesori. Il patrimonio monumentale della città tra uso, riuso e abbandono, atti della giornata studio Pistoia, Palazzo dei Vescovi, 18 settembre 2011, Settegiorni Editore, Pistoia 2012. 

Abstract: Il testo affronta il problema della riconversione ad altri usi di edifici religiosi, in questo caso un monastero femminile trasformato in sede ospedaliera, affrontando la questione della conservazione del proprio patrimonio artistico.


Parri A., Le alienazioni e dispersioni del patrimonio culturale ecclesiastico, in Chiesa e Risorgimento, dalle guarentigie ai concordati, Pescia, Palazzo Vescovile, 3 marzo 2012 (In corso di pubblicazione sulla collana "Quaderni Capitolari della Biblioteca di Pescia", Edizioni ETS, Pisa). 

Abstract: Il testo ripercorre il problema dell’incameramento dei beni ecclesiastici in Toscana a seguito delle leggi eversive postunitarie soffermandosi sull’aspetto dell’inadeguatezza degli interventi compiuti sugli edifici e sulle modalità di indemaniazione degli immobili e dei loro beni. Il testo tratta in particolare delle soppressioni del territorio lucchese e della Valdinievole ma affronta tra gli esempi citati anche il caso specifico della Certosa di Calci (PI).

 

Benassi L., Un’esperienza pilota in Toscana: il progetto ‘ArTeSalVa’, in S. Maria delle Grazie a Pistoia e i suoi tesori. Il patrimonio monumentale della città tra uso, riuso e abbandono, atti della giornata studio Pistoia, Palazzo dei Vescovi, 18 settembre 2011, Settegiorni Editore, Pistoia 2012.

Abstract: L’articolo descrive il progetto ArTeSalVa, finanziato dalla Regione Toscana su fondi POR-FSE, la metodologia di ricerca e presenta i quattro casi di studio.

 

Parri A., Benassi L., The Medici villa ‘Ambrogiana’: A building rediscovered through its inventories in “Inventories and courtly spaces”, workshop internationale organizzato all’interno del programma di ricerca “Palatium”, finanziato dall’European Science Foundation Portogallo, Lisbona-Sintra, 12-18 gennaio 2012. (Il book degli abstract è disponibile sul sito http://www.courtresidences.eu).

Abstract: Il saggio intende offrire nuovi spunti d’indagine per lo studio architettonico e storico-artistico della villa medicea l’Ambrogiana di Montelupo Fiorentino a partire dall’analisi dei suoi inventari (XVI-XIX secolo), dei quali è stato compiuto uno spoglio sistematico.

 

Benassi L., Parri A., Siotto E., Callieri M., Pingi P., Scopigno R., Knowledge, science and enhancement of historical decaying buildings in Tuscany. The “Ar.Te.Sal.Va” project in Heritage 2012. Proceedings of the 3th International Conference on Heritage and Sustainable Development, edited by R. Amoêda, S. Lira, C. Pinheiro, Barcelos, Greenlines Institute, 2012, vol. 3, pp.1719-1728.

Abstract: Il testo descrive obiettivi e contenuti del progetto ArTeSalVa e riporta il caso di studio della Certosa di Calci.

 

Benassi L., Parri A., La Monica D., Siotto E., Callieri M., Pingi P., Scopigno R., The reconversion of Italian fortresses through the use of modern tools, in Le Vie dei Mercanti. Proceedings of the XI Forum Internazionale di Studi. Heritage Architecture Landesign focus on conservation, regeneration, innovation, a cura di C. Gambardella, Napoli, La Scuola di Pitagora editrice, 2013, pp.114-122.

Abstract: Il testo intende considerare le criticità poste dal riutilizzo di una particolare tipologia di immobili, le fortificazioni militari, proponendo alcuni casi di studio, compreso quello della rocca delle Verrucole di San Romano in Garfagnana, nei quali è stato progettato l’utilizzo del mezzo informatico per una migliore fruizione del bene.

 

Settis S., Scopigno R., La Monica D., Benassi L., Parri A., Siotto E., Nuove metodologie per il recupero di immobili storici in stato di degrado: Progetto ArTeSalVa, in «Gazzetta Ambiente», A. XVIII, n.3, 2012, pp.135-143. 

Abstract: L’articolo illustra gli obiettivi e le metodologie di ricerca del progetto ArTeSalVa.

 

Parri A., Il ‘vecchio’ e il ‘nuovo’ volto del patrimonio immobile italiano: per una politica del riuso in Italia dal dopoguerra ad oggi, sottoposto il 08/06/2013 al parere della rivista “Storia Urbana”. In attesa di pubblicazione.

Abstract: Il saggio ripercorre storicamente le fasi di acquisizione teorica e pratica del concetto di riuso a partire dal dopoguerra italiano, soffermandosi sulle ambiguità di questa materia, indicando la normativa di riferimento e fornendo alcuni esempi di ripristino funzionale.

 

Benassi L., La Certosa di Calci (PI). Storie e riusi di un complesso monumentale.  In attesa di pubblicazione.

Abstract: L’articolo narra l’inedita storia dei tentativi di riuso e dei riusi reali del complesso della Certosa di Calci (PI), oggi in stato di degrado e sottoutilizzo.

 

Siotto E., Callieri M., Pingi P., Scopigno R., Benassi L., Parri A., La Monica D., From the Archive documentation to standardized web database and 3D models: the case study of the Camaldolese Abbey in Volterra (Italy) in Atti CHNT 17 – International Conference on Cultural Heritage and New Technologies, Vienna 11-13 novembre 2013 con (<http://www.chnt.at/volterra/>).

 

Siotto E., L. Benassi, A. Parri, M. Callieri, P. Pingi, D. La Monica, R. Scopigno, Multidisciplinary experience to study same cases of reuse of Tuscany architectural heritage in Atti XIX EAA – European Association of Archaeologists, Pilsen (Rep. Ceca) 4-8 settembre 2013, Repubblica Ceca.  (<http://proposal.eaa2013.cz/programme/abstract.php?sessionid=125&paperid=973>).

 

Books in print

Benassi L., Parri A., La Monica D., Il riuso architettonico in Italia. Storia, normative e casi di studio, Roma, Aracne editore.

Benassi L., Parri A., La Monica D., La Badia di Volterra. Storia e riuso di un complesso architettonico a rischio, Roma, Aracne editore.

 

Bibliography

  • Augenti A., Munzi M., Scrivere la città: le epigrafi tardoantiche e medievali di Volterra (secoli IV - XIV), Firenze 1997.
  • Bassano O., Ricordi di Volterra, Livorno, Tip. Nazionale di F. Marchetti 1875, pp. 24-25.
  • Bavoni U., Dopo il libro “Volterra d’oro e di pietra”, a cura di M.G. Burresi e A. Caleca: catalogo della mostra in occasione del Primo Centinario della Pinacoteca Civica di Volterra, Palazzo dei Priori, 20 luglio - 1 novembre 2006, in «Rassegna volterrana», 84, 2007(2008), pp. 45-80.
  • Bavoni U., Furiesi A., Le radici cristiane di Volterra, Volterra 2009.
  • Bocci M., Alberi e boschi volterrani, in Volterra, a.5, n.2, 1966, pp.6-7.
  • Bocci M., I camaldolesi e la badia, in Volterra, a.6, n.1, 1967, pp.14-15.
  • Borchardt R., Volterra, in «Corona», 5, 1934/35.
  • Caby C., De l'érémitisme rural au monachisme urbain. Les camaldules en Italie à la fin du moyen age, Roma, Ecole Française de Rome 1999.
  • Carli E., Volterra nel Medioevo e nel Rinascimento, Pisa 1978, pp. 37, 42, 52, 94, 97, 103, 104, 107, 108.
  • Ceccarelli Lemut M.L., Cronotassi dei vescovi di Volterra, in G. Rossetti (a cura di), Pisa e la Toscana occidentale nel Medioevo, 1.A Cinzio Violante nei suoi 70 anni, Pisa 1991, p.34.
  • Cecina L.A., Delle notizie storiche di Volterra: compendio del Canonico Giovanni Franceschini, Volterra, 1880, in «Miscellanea storica volterrana», edita a cura di A. Cinci, Firenze, Sborgi 1880.
  • Cecina L.A., Notizie istoriche della città di Volterra, (Pisa 1758) Volterra 1901.
  • Chiese di Volterra, Accademia dei Sepolti, a cura di P.G. Bocci, F.A. Lessi, Firenze 2000.
  • Chiese di Volterra, a cura di F. Lessi e P.G. Bocci, Firenze, Nardini 2003.
  • Chiese di Volterra, a cura di U. Bavoni, P.G. Bocci, A. Furiesi, vol. III, Pontedera, Bandecchi e Vivaldi 2008.
  • Cinci A., Dall’archivio di Volterra: memorie e documenti inediti e rari di storia patria, Volterra 1885, pp. 5-34.
  • Cinci A., Di alcuni affreschi in Volterra, in «Volterra», a.10, 1882, nn.30 e 32.
  • Cinci A., Guida di Volterra, Volterra, Tipografia Volterrana 1885, pp. 176-179.
  • Cinci A., La badia dei monaci camaldolensi di Volterra: cenni storici, Volterra, 1879, in «Miscellanea storica volterrana», edita a cura di A. Cinci, Firenze, Sborgi 1880, pp. 7-13
  • Cinci A., La vecchia e nuova chiesa di San Giusto, in Cinci A., Storia di Volterra. Memorie e documenti, Volterra, 1885.
  • Cinci A., Miscellanea storica volterrana, Firenze-Volterra, tip. Sborgi 1880.
  • Cinci A., Storia di Volterra: memorie e documenti, (Volterra 1885), Volterra 1971.
  • Consortini P. L., La Badia dei SS. Giusto e Clemente, presso Volterra. Notizie storiche e guida del Tempio e del cenobio, Lucca, Tipografia Arcivescovile S. Paolino 1915.
  • Consortini P.L., Pitture di Pier Candido nella Badia di Volterra, in «Rassegna Volterrana», XVII, 1946, pp.36-40.
  • Cresti C., Zangheri L., Architetti e ingegneri nella Toscana dell’Ottocento, Firenze 1978, pp. 8-9.
  • Cronistoria dell’antichità, e nobiltà di Volterra, cominciando dal principio della sua edificazione infin’al giorno d’hoggi, con le vite, martirij, e miracoli de santi volterrani raccolta da diversi scrittori per il molto rev. padre fra Mario Giovannelli, Pisa, Fontani 1613.
  • Del Colombo M., Secoli di storia e di gloria intorno alla Badia Camaldolese, in «Volterra», a.2, n.12, 1963.
  • D’Asburgo Lorena P., Relazioni sul governo della Toscana, a cura di A. Salvestrini, Firenze 1970.
  • Ducci M., La Badia dei Santi Giusto e Clemente a Volterra dalla fondazione agli inizi del XIII secolo, Tesi di laurea, Università di Pisa, Facoltà Lettere e Filosofia, a.a. 1992/93.
  • Ducci M., La giurisdizione spirituale della Badia dei SS. Giusto e Clemente a Volterra dalla fondazione al XIII secolo in «Rassegna Volterrana», 1998, n. LXXV, pp.145-146.
  • Ducci M., Il documento di fondazione della badia dei SS.Giusto e Clemente di Volterra, in «La comunità di Pomarance», XII, 1998, n.3 (pp.15-17) e n.4 (pp.15-17).
  • Elenco degli edifici monumentali, Ministero della Pubblica Istruzione, Roma 1911 – 1936.
  • Elenco degli edifizi monumentali in Italia, Ministero della Pubblica Istruzione, Roma, Tipografia L. Cecchini 1902, p. 294.
  • Fiumi E., Gli scavi degli anni 1960-1965 nell'area della necropoli di Badia, in «Atti della Accademia Nazionale dei Lincei, Notizie degli Scavi di Antichità», serie ottava, volume XXVI, Roma, Accademia Nazionale dei Lincei 1972, pp. 52-53.
  • Fiumi E., Per la cronoca dei ritrovamenti archeologici nel Volterrano, in «Studi etruschi», vol.XIX, 1947, pp.349-355.
  • Fossi M., Bartolomeo Ammannati, Morano, 1968.
  • Furiesi A., La Badia Camaldolese, Pisa, Felici 2008.
  • Furiesi A., Veracini E., Santissimo Salvatore presso la Badia Camaldolese. Storia e architettura, in Chiese di Volterra, a cura di A. Furiesi, U. Bavoni, P.G. Bocci, Pisa 2000, pp.120-121.
  • Galardi V., Chiese romaniche nel Comune di Volterra, Firenze 1975.
  • Galardi V., Vescovi di Volterra, Firenze 1976.
  • Gambaro C., “Vasi, et altre robe antiche ritrovate”: la raccolta di antichità del Monastero dei Camaldolesi di Volterra, in «Studi etruschi», LXX, 2004, pp.183-209.
  • Gennai D., Documenti dell’Archivio Municipale di Volterra durante gli anni 1000-1099 (fondo Badia), tesi di laurea, Università di Pisa, Facoltà di Lettere e Filosofia, a.a.1971-1972.
  • Giachi A.F., Saggio di ricerche sopra lo stato antico e moderno di Volterra dalla sua origine fino ai tempi nostri, Firenze, Tipografia Sborgi 1887, pp. 302-304, 430.
  • Gherardini G., La necropoli primitiva di Volterra, in «Monumenti antichi», VIII, 1898, pp.101-216.
  • Gioia R., Reliquie d’arte nella Badia dei SS.Giusto e Clemente presso Volterra, in «Rivista Storica Benedettina», a.11, fasc.47-48, 1916, pp.48-58.
  • Giorgetti R., Tre antichi orologi da torre a Volterra, in «Rassegna Volterrana», LXXVI, 1999, pp.73-78.
  • Guarnacci R., Guida per la città di Volterra, Volterra 1832, pp. 169-183.
  • Il chiostro camaldolese di Santa Maria degli Angeli a Firenze: restauro e restituzione del ciclo di affreschi, Soprintendenza per i beni artistici e storici di Firenze, Pistoia e Prato. Ufficio restauri, Centro Di 1997.
  • Ircani Manichini P., Il quotidiano e i luoghi di Volterra nel catasto del 1429-30, Volterra 2007.
  • Licciardello P., La più antica "Vita" dei santi Giusto e Clemente di Volterra, in «Hagiographica», 15, 2008, pp. 1-29.
  • Macchi C., Chiesa di S. Giovanni Evangelista in Orticasso con Monastero benedettino poi francescano col nome di S. Chiara, Volterra, Tip. Consortini 1929.
  • Macchi C., Chiesa vecchia di S. Giusto, Volterra, Tip. Consortini 1929.
  • Mariotti G., Viaggio in Toscana: Chiusi, Montepulciano, Pienza, la Valdorcia, Siena, Monteoliveto, Sangimignano, Volterra, Roma [s.a.], pp. 227-230.
  • Mittarelli J.B., Costadoni A., Annales Camaldulenses ordinis Sancti Benedicti quibus plura interseruntur tum ceteras Italico-monasticas res, tum historiam ecclesiasticam remque diplomaticam illustrantia, Venetiis, Monasterii Sancti Michaelis de Muriano 1755-1773.
  • Moretti I., L’architettura romanica religiosa nella diocesi medievale di Volterra, in Dagli albori del comune medievale alla rivolta antifrancese del 1799, Volterra, Accademia dei Sepolti 1995.
  • Notizie istoriche della città di Volterra dell’Avocato Lorenzo Aulo Cecina (1732), Volterra, Tipografia Sborgi 1900.
  • Nuova guida di Volterra: illustrata da 57 fotoincisioni e da tre piante, Volterra 1912.
  • Orefice G., Un episodio del ‘600 fiorentino: Matteo Nigetti e la cappella Colloreda. Documenti e disegni, Firenze, Centro Di 1981.
  • Paliaga F., Giulio Parigi a Volterra, in «Ricerche storiche», 18, 1988,1, pp. 35-49.
  • Pasquinucci M., Ceccarelli Lemut M.L., Furiesi A., Storia illustrata di Volterra, Ospedaletto (Pisa) Pacini 2004.
  • Pertici E., La Badia: splendore e decadenza, in «Volterra», 1985, a.24, pp.16-23.
  • Pescetti L., Lo scempio della Badia, in «Il Corazziere», 1926, a.45, n.42, p.2.
  • Puglia A., Scrittura del potere e potere della Scrittura nei secoli IX-XI: considerazioni sui documenti altomedievali della Chiesa di Volterra fino all’episcopato del vescovo Guido (1044-1064), in «Laboratorio Universitario Volterrano. Quaderno», 2010, pp.261-292.
  • Repetti E., Dizionario geografico, fisico, storico della Toscana, contenente la descrizione di tutti i luoghi del Granducato, Ducato di Lucca, Garfagnana e Lunigiana e supplemento al dizionario, Firenze 1833-1846, vol. III (1839).
  • Ricci C., Volterra, Bergamo, Istituto Italiano d’Arti Grafiche Editore 1905, p. 34.
  • Roselli L., Uno scavo di Luigi Adriano Milani alla Badia, in «Laboratorio Universitario Volterrano. Quaderno», IX, 2006, pp.63-75.
  • Severino N., La meridiana di Badia, in La Spalletta, a.9, n.48, 1992, p.26.
  • Spencer J. R., Volterra, 1466, in «The art bulletin», 48, 1966, pp. 95-96.
  • Storia dell'antichissima città di Volterra scritta latinamente da Lodovico Falconcini e voltata in italiano dal sac. Berardo Berardi, Firenze, Tip. Sborgi 1876, pp. 153-155.
  • Tailliez B., La meridiana di Badia, in «Rassegna Volterrana», LXVII, 1991, pp.155-168.
  • Targioni Tozzetti G., Relazioni d'alcuni viaggi fatti in diverse parti della Toscana per osservare le produzioni naturali, e gli antichi monumenti di essa, Firenze 1751-1754, vol. I (1751).
  • Tosi A., Il segno delle balze: artisti e viaggiatori a Volterra tra XIV e XIX secolo, Ospedaletto (Pisa), Pacini 1997.
  • Ulivieri D., La Badia dei SS. Giusto e Clemente negli Annali Camaldolesi e in altre memorie, in La Badia Camaldolese, a cura di A. Furiesi, Pisa, Pacini 2008, pp. 21-40.
  • Vigilucci L., I camaldolesi e San Giusto, in «Volterra», a.6, nn.7 e 8, 1967, pp.4-6.
  • Vigilucci L., Panoramica di un anno di vita monastica, in Volterra, a.10, 1971, n.2, pp.9-10 e n.3, pp.10-11.
  • Volterra d'oro e di pietra, a cura di M. Burresi e A. Caleca, Ospedaletto (Pisa), Pacini 2006.